Vuoi un aiuto?

Gli articoli in questo sito sono pensati per permettere ad ognuno di farsi il proprio impianto da soli.
A volte però le cose non vanno bene o si incontrano difficoltà nell’eseguire le istruzioni indicate in questi articoli.
Prova a contattarmi commentando questa pagina e vediamo se riusciamo a risolvere insieme.
Se proprio non riesci posso provare a collegarmi da remoto per provare a risolvere il problema.

12 comments

  1. Buongiorno Ennio,
    ho un problema molto simile a quanto descritto dalla sua guida peraltro molto esaustiva, io devo collegarmi ad un contatto pulito (N.A.) di una centralina di una sbarra perfettamente funzionante alla quale già è collegato un bottone ( apri/chiudi ). In mio possesso arduino uno e rele shield, non avrò necessità del raspberry, ma successivamente di una scheda gsm. Per ora vorrei solo comandare il “datore di impulso” presente sulla centralina.
    Potrebbe mettermi sulla “strada” corretta per finalizzare questo progettino?
    grazie
    francesco

    1. Serve qualcosa che accetti il comando dall’utente. Modificando il modulo gsm dell’allarMe GSM si può pensare di comandare la sbarra chiamando un numero di telefono.
      Ho capito bene?

  2. char* n=sim800demo.asciiToUCS2(number[i]);
    ho un problema su questa linea che mi da errore non mi carica il programma sai se è sbagliata?
    ciao grazie

          1. Ti ringrazio per la tua pazienza io mi sono avvicinato ad arduino da poco ed è veramente interessante
            Volevo solo farti un’altra domanda
            Ora sembra che funzioni solo che quando effettua la chiamata dopo due tentativi mi da errore .questa scheda di keystudio non è che funziona solo con il 2g?
            Grazie

          2. Non mi risulta. Hai tolto il pin dalla sim? Devi prima inserire la sim in un cellulare e rimuovere il pin.

  3. Buongiorno Ennio,

    intanto complimenti per il progetto. E’ interessante e ben spiegato.
    Purtroppo ho un problema. Nel flow “garage”, Node-RED non legge le funzioni seriali IN e OUT.
    Cosa ho sbagliato secondo te? Quando seleziono Serial IN o Serial OUT, Node mi dice che sono “sconosciuti” nella versione installata. Considera che è l’ultima versione.
    Ne approfitto per farti un’altra domanda: è possibile usare direttamente i gpio del Raspberry, al posto di Arduino, per comandare i relè??
    Grazie in anticipo! 🙂
    Alex

  4. Gentile Alex,

    provo a darti qualche suggerimento:
    collega Arduino,
    clicca sul nodo seriale del flow Garage (ad es: “Legge risposte”)
    dovrebbero apparire le seriali disponibili
    scegline una e conferma
    esegui il deploy in alto a destra
    vedi se adesso risulta connected.
    Se non risulta prova ad aggiungere altra seriale.
    Hai seguito l’installazione personalizzabile?
    Se non riesci ti invio altri suggerimenti via mail.
    Per quanto riguarda l’utilizzo della gpio del relè è possibile, ma io ho cercato di creare un modello di progetto riutilizzabile anche in altri contesti, dove è raccomandato separare la parte hw dalla parte di interconnessione ad Internet.
    Inoltre i pin di Arduino sono più “robusti” ed erogano maggior corrente.
    Ciao
    Ennio

    1. Grazie mille per la risposta.
      Sì ho seguito l’installazione personalizzabile. Procedendo punto per punto in modo preciso.
      Purtroppo al posto del nodo “Legge Risposte” mi ritrovo un nodo con dentro scritto “unknown: serial in”. Stessa cosa su di un nodo in cui viene riportata la dicitura “unknown: serial out”.
      Proprio a causa di queste mancanze, una volta eseguito il deploy, Nodered restituisce l’errore:

      “Flows stopped due to missing node types.

      serial-port
      serial in
      serial out”.

      Grazie per la risposta esauriente in merito i gpio del Raspberry. 🙂

Rispondi a Alessandro Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *